Il caldo può pesare, soprattutto sulle nostre gambe

Come fare se quando arriva il caldo la vostra silhouette è messa a rischio da caviglie e polpacci gonfi come canotti al largo? Niente panico.

Capiamo intanto i sintomi di una ‘cattiva’ circolazione causata dal caldo e poi vediamo come risolverli.

Con questi sintomi pare chiaro che la circolazione delle vostre gambe risenta dell’estate.

Del resto, già lo sospettavate, visto che la mattina, ai primi caldi, camminare fino alla fermata dell’autobus vi fa sentire come se doveste attraversare il Sahara.

Il problema è piuttosto diffuso, e pare che circa il 30-50% delle donne e il 15-20% degli uomini soffra di gonfiore e senso di pesantezza agli arti inferiori se le temperature si alzano.

Se da una parte i disturbi tendono a scomparire con il ritorno del fresco, una mano la può dare la nutraceutica, che ha sviluppato degli integratori nutraceutici di valido supporto, sempre che essi non siano avvisaglie di problemi circolatori più seri, in questi cosi è sempre meglio rivolgersi ad uno specialista.

 

Il sangue non mente.

Se avete l’impressione che vi abbiano legato due palle di cannone alle caviglie e che a ogni passo dobbiate sollevarle, la causa si chiama insufficienza venosa e significa in pratica che il sangue – soprattutto con il caldo – tende a ristagnare nella parte inferiore delle gambe, aumentando così la pressione nelle vene e facendole gonfiare.

Non è grave, ma dovete evitare che diventi cronica, con il rischio di disturbi più fastidiosi, come ad esempio le vene varicose.

Non trascurate allora il “peso” del grido d’allarme lanciato dalle vostre gambe e correte ai ripari con i giusti rimedi per tornare in forma, ritrovando il piacere di indossare quella minigonna che vi piace tanto.

Le 5 cose da non fare

Ricordate come prima cosa che adottare qualche semplice accorgimento nello stile di vita e nell’alimentazione, evitando le abitudini scorrette che possono compromettere la funzionalità del microcircolo, è sempre e comunque un’ottima strategia per prevenire i problemi di gonfiore e pesantezza alle gambe.

Ecco la lista delle cose da non fare:

Scacco matto al gonfiore: le gambe ringraziano
Oltre al rispetto delle regole citate sopra, ecco le 3 mosse che vi faranno vincere la partita a scacchi con il gonfiore e la stanchezza delle gambe, grazie all’aiuto di specifici integratori nutraceutici che:

  • Migliorano il microcircolo
  • Rinforzano i capillari, rendemdoli più elastici
  • Combatteno l’ossidazione cellulare

Come sempre quando si parla di nutraceutica, la soluzione arriva da estratti di piante e da altri ingredienti naturali, la cui efficacia è scientificamente provata, come:

Ricordate di non prendere mai sotto gamba questi fastidi, ma anzi combatteteli in tempo!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Per poter visualizzare il sito web,
ruota il tuo device